Capoluoghi Italiani

Questo articolo è diverso dagli altri. Mentre solitamente racconto questo o quel viaggio, durato un certo numero di giorni e dove sono stato in una certa zona, questa volta voglio raccontare tanti mini-viaggi, o parti di viaggi ‘normali’ che mi hanno visto in qualche capoluogo. Il tema che tratto, quindi, è ‘Capoluoghi di provincia Italiani’. Non ha molto senso, se non quello del collezionista di portachiavi o di lattine di birra. Io colleziono capoluoghi di provincia.

Prima dell’inizio di questo articolo pongo l’elenco dei capoluoghi che mi ‘mancano’, del quale fanno parte quelle città dove non sono mai stato oppure quelle città che, pur essendomici recato, non ho oggettivamente ‘visitato’.

Non che le altre città non siano importanti o degne di visita! Vorrei citare Claudio Magris: Colonne, archi, balconate; bellezza e socievolezza, senso di una comunità, di un Paese. E’ la piazza che fa una città, piccola o grande; gli esterni contano più dei musei, anche ricchi di capolavori. Non che io disdegni i musei, ma mi fa piacere che uno scrittore, narratore di viaggi, la pensi come me.

Mancano le foto di tante città, dato che le ho visitate negli anni 70, 80 e 90. Per ognuna ho scritto poche righe: non è un report turistico ma soltanto l’espressione del ricordo che mi è rimasto. I giudizi che qui formulo, quindi, sono da considerarsi più che mai soggettivi, anche perché spesso le visite che racconto sono brevi e non del tutto accurate. Se qualche lettore ritenesse ingiusto o sbagliato il mio giudizio su una città, lo prego di non aversene a male, non sono certo un giornalista autorevole.

Seguono, in ordine alfabetico, le città con relativi commenti e foto, quelle che ho. Agrigento, Alessandria, Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli, Asti, Belluno, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Caserta, Chieti, Como, Cremona, Crotone, Cuneo, Enna, Ferrara, Firenze, Forlì, Genova, Gorizia, Imperia, Isernia, L’Aquila, Lecco, Livorno, Lodi, Lucca, Mantova, Massa, Matera, Milano, Modena, Monza, Napoli, Novara, Nuoro, Ogliastra, Olbia/Tempio, Oristano, Padova, Palermo, Parma, Pavia, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Pisa, Pistoia, Potenza, Prato, Ragusa, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rieti, Roma, Rovigo, Salerno, Sassari, Siena, Siracusa, Sondrio, Teramo, Terni, Torino, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Verbania, Vercelli, Verona, Vibo Valentia, Vicenza, Viterbo.

CITTA’ CHE… ‘MANCANO’. In grassetto quelle ‘toccate’ ma non visitate

Pordenone – Rimini – Fermo – Macerata – Frosinone – Latina – Avellino – Benevento – Bari – Brindisi – Foggia – Lecce – Taranto – Catanzaro – Cosenza – Caltanissetta – MessinaTrapani – Medio Campidano – Carbonia/Iglesias

Città visitate: 88     –   Da visitare:  21    –   88 su 109 = 80,73%

AGRIGENTO – Novembre 2016

Giustamente famosa per la Valle dei Templi, la cui visita è imperdibile. Anche la città merita un giro. Il quartiere storico è… verticale: per lungo tempo in decadenza, ora mostra timidi ma concreti segni di recupero.

DSC06434

ALESSANDRIA – Marzo 2017

Mi era stata descritta in termini entusiastici, ma a dire il vero… Non voglio dire che sia una brutta città, ma insomma… diciamo: senza infamia nè lode. I gusti di ciascuno son gusti.

CAM00345

ANCONA – Maggio 2011

Stavamo andando in Grecia, ma abbiamo fatto in modo da avere qualche ora a disposizione prima di prendere il traghetto da questa città, appunto, per visitarla. Non ci ha deluso.

DSC00360

AOSTA – Luglio 2006

Bella cittadina fra belle montagne. Spiccano i resti romani, e successivi accomodamenti, che non ti aspetteresti di trovare se ci vai senza leggere le guide.

PICT0453.JPG

AREZZO – Luglio 2005

Una specie di macchina del tempo che proietta il visitatore in pieno Medio Evo. Accogliente anche come strutture e qualità del cibo. Prezzi modici, per essere in piena Toscana. Qui Benigni ha girato alcune scene del suo capolavoro ‘La vita è bella’.

WDsc_0001

ASCOLI – 1994

E’ passato molto tempo, ma ricordo quella stupenda piazza col palazzo dei Capitani del Popolo. Una bellissima cattedrale e una città vecchia non proprio piccola, tutta da vedere. Accoglienza ottima, cucina magnifica.

ASTI – Aprile 2017

Bella cittadina. Uno stupendo Duomo gotico e un centro storico carino. Molta enfasi dedicata a Vittorio Alfieri e alla sua casa, visitabile liberamente. Ariose piazze porticate. Siamo capitati mentre fervevano i preparativi del Palio, quello corso con gli asini.

DSC06686

BELLUNO – Agosto 2004

Bella cittadina incastonata fra spettacolari montagne. Dal parcheggio una scala mobile (tutto gratuito) porta direttamente in centro. Bei palazzi, tanto verde, atmosfera gradevole.

Exif_JPEG_422

BERGAMO – Primavera 1985 e Marzo 2019

Eravamo di ritorno da un viaggio in Veneto, a visitare parenti. Bergamo Alta la ricordo come uno scrigno di bellezze medievali; ricorda le città toscane. Fu una visita frettolosa, causa figlia duenne sul passeggino, ma appagante. Poi, però, ci sono tornato dopo solo 35 anni per ‘rinfrescare’ la memoria. E’ proprio bella!

img_20190328_131517

BIELLA – 30 Agosto 2018

Un’altra cittadina piemontese, carina, tranquilla. Una periferia estremamente inurbata a Sud e Alpi immanenti a Nord. Bello lo ‘struscio’ centrale, con tanti piacevoli portici. Non ho capito come si possono visitare le chiese del centro, tutte rigorosamente chiuse.

CAM00413

BOLOGNA – Maggio 1982

Reduce da un infortunio sciistico, per mettermi alle spalle tanti giorni di ospedale e di rieducazione, abbiamo fatto una tre giorni tutta a Bologna. Bella davvero. Davvero calzante la descrizione che ne fa Francesco Guccini nella canzone intitolata, appunto, “Bologna”. “Cullati fra i portici-cosce di mamma Bologna…

BOLZANO – Agosto 2008

Oltre allo splendido duomo in stile gotico, l’incredibile castello di Roncolo, che ricorda, anche se in piccolo, i monasteri costruiti sulle Meteore, in Grecia.

Digital StillCamera

BRESCIA – Autunno 1975

Non si è trattato di una visita prettamente turistica; ci sono andato con amici a vedere il plastico ferroviario che stava all’interno di uno splendido castello, da cui si godeva un bel panorama. Non posso nemmeno dire, quindi, di esserci solo passato, dato che ho visitato almeno una delle cose da visitare in quella città. Il plastico, per la cronaca, era magnifico.

CAGLIARI – Maggio 2019

E’ l’unica città della Sardegna che non ‘assomiglia’ alle altre città Sarde. Ma ha comunque una struttura e un’urbanistica tutta particolare: è quasi una città verticale come Agrigento, una vasto centro storico, bastioni imponenti e una vista magnifica sul mare e sulla zona circostante.

dsc09288

CAMPOBASSO – Luglio 2005

Quando siamo tornati da quelle parti, nel 2016, l’albergatore di Guardiaregia (IS) ci sconsigliò la visita di Campobasso e preferì indirizzarci altrove. In effetti ci siamo passati, nel 2005. Ricordo che attraversammo la città ma vedemmo soltanto una piazza carina e niente di più. Ci fermammo lì a prendere un gelato e proseguimmo verso il lago Matese.

CASERTA – Giugno 2014

Non si può non identificare Caserta con la sua Reggia. Questo pensavo prima di andarci. Poi ho scoperto che Caserta non è solo la Reggia, che pure ‘se la gioca’ con la celebratissima Versailles: c’è una città vecchia, arroccata in alto, da non perdere.

DSC02673
Sopra, la Reggia diCaserta, sotto uno scorcio di Caserta vecchia

ac244-dsc0270608

CATANIA – 13 Settembre 2018

Trionfo del barocco Siciliano. Città grande, piena di vita, dintorni splendidi, a cominciare dall’Etna che la sovrasta.

DSC08697

CHIETI, 15 Giugno 2019

Per essere una città alquanto piccola, è inaspettatamente ricca di monumenti e di begli scorci. E’ costruita sulla sommità di un rilievo, ma nonostante questo le strade del centro cittadino, ben curate, non sono particolarmente pendenti, a favore di un piacevole passeggio.

img_20190615_132128

COMO – Marzo 2003, Ottobre 2018

La città presenta diverse piazze, chiese e un bel lungolago, senonchè è proprio il lago a costituire la sua maggiore attrattiva. Il senso di pace e tranquillità che si respira è unico, particolare. Notevole anche il borgo di Brunate, vertiginosamente a picco sulla città, servita da una funiculare quasi verticale.

Como

CREMONA – 19/4/2018

Qusta volta la visita non è stata per niente casuale, ci sono andato di proposito, dedicandoci una giornata. Ed è stato assai soddisfacente. Una piazza splendida, come sono splendidi sono il Duomo e la chiesetta di San Girolamo, entrambi in pieno stile barocco. In poco tempo si girano a piedi piazza e vicoletti circostanti.

DSC08056

DSC08065

CROTONE – 16 Settembre 2018

Un bel lungomare sullo Ionio, una imponente fortezza. Architettura tipica nel centro storico.

DSC08795

CUNEO – Varie e numerose volte

Abbiamo casa in provincia di Cuneo e tante volte siamo scesi a valle, per la nostra incapacità di stare fermi in un posto. Cuneo non ha particolari attrattive, fatta eccezione per la piazza Galimberti, in stile tipicamente piemontese, coi suoi portici, i suoi negozi non fintamente antichi, la sua atmosfera che definirei… ottocentesca.

CAM00403

ENNA – Novembre 2016

Abbarbicata su una rupe, offre uno splendido panorama sulle colline della Sicilia centrale. Anche qui non mancano monumenti e palazzi nel tipico stile Siciliano. E un castello, grande e discretamente conservato.

DSC06390

FERRARA – Aprile 2006

Che roba ! Veramente al top. Monumenti, piazze, palazzi e lo splendido castello. Gli Estensi, al di là delle vicende storiche, hanno avuto il gusto del bello. E quante bici!

PICT0101.JPG

FIRENZE – Tante e tante volte

C’è poco da commentare. Ci sono stato tante volte: con la scuola, per lavoro, in giornata per visitare gli Uffizi, a gruppi di due-tre giorni con moglie e figlia e l’ultima volta in moto nel 2012, per la motostaffetta organizzata dalla rivista Mototurismo. Ci puoi tornare ancora cento volte e mai restarne deluso.

DSC01243

DSC01251

FORLI’ – 8 ottobre 2017

Atmosfera romagnola, anche se l’immediata periferia è caratterizzata da mastodonti in stile ventennio. Il dittatore era di queste parti… Il centro storico, invece, presenta belle piazze, un grande duomo, bei negozi. Strano a dirsi, ho faticato a trovare una trattoria con cucina casalinga.

DSC07956

GENOVA

Che dire, ci vivo dal 1980… Da qualche anno viene scoperta da un numero sempre maggiore di turisti. L’acquario attira, ma il centro storico, il più esteso d’Europa, ‘obbilga’ a qualcosa di più di una visita ‘mordi e fuggi’. C’è una miriade di piccoli e grandi tesori da scoprire: alcuni amici ‘foresti’ a cui ho fatto da cicerone sono rimasti molto colpiti.

Digital StillCamera

GORIZIA – Agosto 2004

Molto bella questa cittadina al confine con la Slovenia. In particolare il suo castello, uno fra i meglio conservati che io abbia mai visitato.

Exif_JPEG_422

IMPERIA – Maggio 2006

E’ la fusione di due città, Oneglia e Porto Maurizio, operata nel ventennio. Centri storici in stile tipicamente ligure, clima dolcissimo, dintorni splendidi e non solo per il mare.

Digital StillCamera

ISERNIA – Settembre 2016

Bella cittadina, arroccata, con un piacevole quartiere vecchio, con strade lastricate e diversi edifici in pietra. Piacevole ed accogliente.

DSC05932

L’AQUILA – Agosto 2000

Ricordo struggente, pensando a com’è ora. Mi aveva colpito non solo la bellezza della città (e dei dintorni, ovviamente), ma il senso di ospitalità delle gente. Ci sono tornato nel Giugno 2019, e devo dire che finalmente ha ripreso abbastanza bene il suo aspetto primitivo.

img_20190616_163147-1
Ho voluto evidenziare, oltre alla piazza, le gru

LECCO – Ottobre 2018

E’ simile a Como, un po’ più piccola. Stessa tranquillità, stessa atmosfera. Stesso lago. Solo le montagne sono un po’ più imponenti.

Lecco

LIVORNO – Aprile 2013

E’ una città di mare, anzi, di porto. La città non è all’altezza della tradizione toscana, in compenso i dintorni sono stupendi.

DSC02588

LODI – 1975

Ero proprio un ragazzo. Ci andai, in moto, a trovare degli amici; abitavo ancora a Milano. Passeggiammo in centro, ma non ricordo un gran che…

LUCCA – Maggio 2003

Piccolina, raccolta, circondata da una campagna ondulata e verdissima, accoglie il viandante che scende dalla Garfagnana. Città Toscana DOC, per l’ambiente, l’architettura, la cucina e il vino. Splendida la piazza ovale, nonostante ci fosse quel periodo un orribile tubo spacciato per arte moderna.

Exif_JPEG_422

Exif_JPEG_422

MANTOVA – Primavera 1995 + Marzo 2019

Già arrivandoci dalla statale proveniendo da Cremona il colpo d’occhio è bellissimo. La visita alla città non è da meno. Arte, storia e architettura da spettacolo. Ci sono stato poche ore, quella volta, e ci sono tornato apposta, il 30 marzo 2019. Per visitare il castello meglio prenotare prima!

img_20190330_142205

MASSA – 29 Luglio 2019

Insieme a Carrara vive su commercio del marmo che si estrae dalle montagne retrostanti, le cosiddette ‘Alpi Apuane’, anche se sono in Appennino. Le due città non sarebbero niente di speciale, senonché, a Massa, c’è lo splendido castello Malaspina, che sorge sulla sommità di una rupe da cui si domina la città e si vede il mare a perdita d’occhio.

img_20190729_154327

MATERA – Agosto 2003

E’ la città più atipica (a parte Roma e Venezia) fra quelle visitate. Praticamente un canyon dove uomini primitivi hanno scavato grotte per cercare riparo da intemperie e aggressori (umani e non). Da allora l’insediamento ha continuato a vedere la vita. Dire ‘affascinante’ è limitativo. Sono arrivate acqua corrente ed elettricità, ma tante grotte sono tuttora abitate. Vi è persino una chiesa di origini paleocristiane. Che città!

Exif_JPEG_422
Sopra e sotto: Matera e i suoi ‘Sassi’
Exif_JPEG_422
Notare i fori nella roccia

MILANO – Giugno 2004

E’ la città dove sono nato e cresciuto. Ma per vederla con occhi diversi, ho dovuto venirne via e tornarci da turista. Non so se è vero, ma i suoi abitanti vantano di avere la quinta città d’arte al mondo. Il Cenacolo, Brera, la città vecchia, la Scala, il Castello sfozesco, il Duomo, la cerchia dei navigli, e la cinta di basiliche premiano il turista che decide di affrontare il traffico (mostruoso) che assedia questa metropoli.

Exif_JPEG_422
Castello sforzesco

Exif_JPEG_422

MODENA – 9 ottobre 2017

Città opulenta, tranquilla. Splendidi il duomo e il palazzo ducale. Atmosfera piacevole, biciclette, filobus silenziosi, negozi di pregio.

DSC07964
Il palazzo Ducale di Modena

MONZA

Abitando a Milano, ci sono andato tante e tante volte. Per il parco e per l’autodromo. La city non è che offra molto.

NAPOLI – Giugno 2014

Fare un riassunto di cosa c’è da vedere a Napoli è impossibile. La prima volta fu mentre ero militare a Salerno (1978) e ci feci un giro. Nel 2014 abbiamo dedicato un giorno soltanto per vedere Pompei (Che non è proprio Napoli-Napoli, vabbè) e per un altro intero giorno abbiamo girato a piedi fino ad arrivare esausti. E abbiamo mancato gli scavi di Ercolano, trovati chiusi. Quanta storia, quanti dettagli e che atmosfera!

DSC02729

NOVARA – Primavera 2004

Si è trattato di un giro sul lago Maggiore, per la verità, e siamo passati da Novara tanto per fare una digressione su strade statali. Ricordo una bella strada lastricata e una basilica imponente. Ho fatto poi un giro un po’ più… serio, il 21 marzo 2019.

img_20190321_123627

NUORO – Maggio 2019

A Nuoro non c’è proprio niente da vedere, lo dice persino la guida… C’è giusto un museo etnografico, ma quello non lo si nega a nessuno. E’ difficile persino trovare un buon ristorante.

img_20190520_151853

OGLIASTRA – Primavera 2006

Già, è una provincia senza capoluogo, o perlomeno non l’ho trovato. Se cerchiamo “Ogliastra” con Google hearth, ci viene indicato un punto in mezzo al nulla. Ma lì vicino c’è la cittadina di Ussassai, e lì ci sono stato. La foto si intitola “E lui, che ne sa?” Ussassai è la possibile risposta in dialetto genovese: “Lui ne sa assai” nel senso che non ne sa niente. In giro per la Sardegna, nel 2019, ho provato a chiedere: ma qual’è il capoluogo dell’Ogliastra? Nessuno ha saputo rispondere.

Digital StillCamera

OLBIA – Giugno 2006 / TEMPIO PAUSANIA – Giugno 2008

Non erano ancora unite in capoluogo. Ho visitato Olbia perché vi sono arrivato nel pomeriggio e dovevo prendere il traghetto la mattina successiva. Qualcosa da vedere c’è. Nel successivo viaggio del 2019 ci siamo femati a Tempio, dove ho scattato qualche foto.

Digital StillCamera
Olbia
Digital StillCamera
Tempio Pausania

ORISTANO – 1972/2008

Ci sono stato ‘ben’ due volte. Nel ’72, senza telefonini, non conoscendo la città, e dovendo fare un rendez-vous, avemmo l’arguzia di darci appuntamento davanti al Municipio, per cui girammo un po’ prima di trovarlo. Nel 2008 l’attraversammo in moto per andare a Tharros. Niente di grandioso, ma la specialità della Sardegna, si sa, non sono le città…

PADOVA – 1992

Visitata un po’ di corsa, in un week-end lungo, quando vedemmo anche Verona e Vicenza. Una città dedicata al suo sant’Antonio, ma arricchita da tanti altri monumenti; stupendo il Palazzo della Ragione. Portici, biciclette; la solita atmosfera tranquilla e rilassata della provincia padana.

PALERMO – Maggio 2009/Novembre 2016

Non è famosa come merita. Cioè: è famosa, si, ma per ben altre cose. Invece è una sorpresa e una meraviglia continua. Oltre a Monreale c’è una miriade di chiese piccole e grandi, in particolare nella bellissima città vecchia, che offrono davvero tanto. La raccomando a chi vuole andare in Sicilia e non è interessato esclusivamente alle spiagge.

Digital StillCamera

DSC06215

PARMA – Marzo 2017

Gode fama di città ricca e opulenta. La presenza ossessiva di negozi di moda, ben più numerosi e concentrati rispetto ai grandi capoluoghi, ne è la testimonianza. Anche qui atmosfera rilassata, biciclette a iosa. In particolare un traffico pacato e quasi silenzioso; cosa favorita dalla discreta presenza di molti filobus. Dimensioni ridotte, al punto che i mezzi pubblici non sorpassano le biciclette: la velocità di queste ultime è più che sufficiente. Molti i monumenti, splendido il duomo.

DSC06625

PAVIA – Agosto 1976/Aprile 2017

Ci sono stato.. in bicicletta. Venivo da Celle, diretto a Milano. Esausto, rinunciai e cercai la stazione per spedire me e la bici fino a Milano. Ma il 30 Aprile 2017 ci abbiamo fatto un giro “come si deve”. Bella. Un bel centro storico, molte belle chiese e piazze, il ponte coperto, il castello Visconteo. In particolare la Certosa, anche se è qualche chilometro fuori.

DSC06702

PERUGIA – Agosto 1995, Ottobre 2018

Non ho fotografie di quel viaggio, ma ricordo una città splendida, nel pieno della tradizione dell’Italia centrale. Tanto Medio Evo, Palazzi sontuosi e strade lastricate; chiese ricchissime di opere d’arte. Frequentatissima da giovani, date le varie università. Ci sono tornato in Ottobre 2018, per girarla ancora un po’. E stavolta ho fotografato.

CAM00504

PESARO 1994/URBINO 2016

A parte la bella piazza del Popolo, Pesaro non offre moltissimo. Poco in confronto a Urbino, veramente splendida. Tutta da girare a piedi, è un susseguirsi di chiese, palazzi, piazze. Tutto lastricato, tutto antico.

DSC05749

PESCARA – 16 Giugno 2019

Una vera delusione. Il centro città presenta ampi spazi, piazze immense, strade larghe ed eleganti, ma è tutto moderno. Mi è stato indicato un quartiere vecchio, ma è staccato dal centro, non è propriamente ‘vecchio’,  ed è anonimo come una periferia.

img_20190616_100002

PIACENZA – 27 Aprile 2018

Un centro storico più grande di Reggio o Modena, ma meno spettacolare. Il palazzo del governo e la basilica di s. Antonino, però, spiccano.

DSC08080

PISA – Giugno 2004

Per la verità quella volta ho soltanto sfiorato Pisa, ma l’avevo visitata bene nel 1995, e non ho foto di allora. Pubblico questa, di San Piero in Grado, nelle immediate vicinanze. Non regge il confronto con Firenze, ma le cose da vedere (la torre ovviamente, ma anche il Duomo) sono stupende.

Exif_JPEG_422

PISTOIA – Maggio 1995

Ci andammo per seguire nostra figlia in una rassegna di scuole di danza, e avemmo un paio d’ore per girare la città. Ricordo un centro storico bellissimo, arrivato direttamente dal Medio Evo, ed anche piuttosto esteso. Se la gioca con Arezzo.

POTENZA – Giugno 2016

Com’è tipico in Basilicata, la città è abbarbicata su un colle scosceso. L’abbiamo attraversata da parte a parte e ci siamo fermati a mangiare un boccone. Non abbiamo visto nulla più di un quartiere vecchio.

PRATO – 15 Giugno 2019

La vicinanza di Firenze penalizza questa città dal punto di vista turistico.  Non che ne sia all’altezza, ovviamente, ma il suo centro storico è comunque piacevole e ricco di spunti interessanti

img_20190620_124802

RAGUSA – Giugno 2009

Molto bella questa città addossata ad un colle. Una basilica Barocca e tanti bassorilievi di pietra ad ornare le vecchie case. Suggestiva.

Digital StillCamera

RAVENNA – Agosto 1975

E’ stato tanto tempo fa. Feci una bella sgroppata da Jesolo per visitarla, e se ho fatto delle foto chissà dove sono finite. Prendemmo un caffè con vista a Sant’Apollinare. Ne serbo un ricordo magnifico; farei bene a tornarci…

REGGIO CALABRIA – Agosto 1982

Stavamo a Roccella Jonica, e un giorno decidemmo di andare a vedere i Bronzi di Riace, ritrovati da poco. Prendemmo il treno a andammo a Reggio Calabria. Camminammo non poco per la città, senza tuttavia vedere niente oltre a qualche bel palazzo. Per la cronaca, trovammo il museo chiuso.

REGGIO EMILIA – 9 ottobre 2017

Non molto diversa da Parma o Modena, presenta un centro storico molto intimo, ben curato, pulito. Tante biciclette, una piazza enorme. La città vanta l’origine del tricolore, e vi dedica persino un museo.

DSC07988

RIETI – Agosto 2000

Pernottammo a Rieti durante il nostro primo viaggio in Abruzzo, diretti all’Aquila. Ricordo bei palazzi e in particolare belle mura. Particolare buffo: ufficio del turismo rigorosamente chiuso (non eravamo attrezzati come ora), fu un Carabiniere a consigliarci hotel e ristorante.

ROMA – Aprile 2016

Per quanto ne parlino in televisione, per quanto siano minuziose le descrizioni di chi l’ha visitata, per quanto ne raccontino libri e riviste, Roma va’ visitata, una volta nella vita. Respirare quell’atmosfera di passata grandezza, dalle origini fino al Barocco, da’ una sensazione che, probabilmente, ognuno vive e percepisce in modo particolare, personale. Oltre alla bellezza, onnipresente, è la quantità di cose da vedere che colpisce. Metto due foto più che altro per dovere espositivo, ma la raccomandazione che faccio a tutti coloro che non l’hanno mai visitata è: Andateci almeno quattro giorni. Almeno.

DSC05174

DSC05178

ROVIGO – Ottobre 2016

Come tutte le cittadine considerate ‘di provincia’, è un posto tranquillo e compassato. L’assenza di rilievi favorisce l’uso della bicicletta, fino a far diventare questo mezzo una presenza continua. La cosa, vista da un Genovese, è un bel vantaggio. Lo stile Veneziano dei palazzi storici completa il quadro.

CAM00271

SALERNO – 1978

Salerno è penalizzata dall’immediata vicinanza con la costiera Amalfitana, che è di una bellezza straordinaria. Ma ci ho vissuto 50 giorni perchè ci ho fatto la prima parte del servizio militare. Quante libere uscite tardo-pomeridiane!

SASSARI – Giugno 2008

Visitando la Sardegna, bisogna proprio avere una forte curiosità per rinunciare a mezza giornata di bellezze naturali per visitare un città. Ma Sassari l’abbiamo visitata ugualmente, e non ce ne siamo pentiti.

Digital StillCamera

SIENA – 1981

Dopo Firenze è la prima meta se si va in Toscana. L’atmosfera è magnifica. Deliziosa piazza del Campo di sera. Vi trovammo artisti di strada, probabilmente studenti di conservatorio, che suonavano, pianissimo, musica classica; aiutati dalla splendida acustica. Suggestiva e romantica.

CAM00494
Ci son tornato nell’Ottobre 2018, proprio durante i preparativi del Palio

SIRACUSA – Giugno 2009

Affacciata su un mare cristallino, in una bella insenatura, è ricca di storia, di monumenti ed ha un quartiere storico di tutto rispetto.

Digital StillCamera

SONDRIO  – 17 MAGGIO 2016

Passavo da quelle parti e mi ci sono fermato. Niente di speciale; una torre campanaria, atmosfera tranquilla, biciclette in giro nonostante qualche pendenza, una bella cornice di montagne.

DSC06765

TERAMO – 16 Giugno 2019

E’ piccolina, e di conseguenza non c’è molto da vedere, ma qualcosa c’è. Purtroppo ho trovato la basilica chiusa.

img_20190616_145259

TERNI – Agosto 2002

Non è entusiasmante come Perugia, e le cascate delle Marmore non sono proprio nella città (anche se quasi)

TORINO – 1976 – Aprile 2019

Qui ho vissuto la mia esperienza universitaria, durata purtroppo un anno solo. Ma ci sono venuto più volte anche in precedenza, ospite di un mio amico di Moncalieri. Via Po, il Valentino, il museo Egizio, Porta Palazzo; è una gran bella città. Ora, mi dicono gli stessi amici, sono stati fatti molti lavori e merita una nuova visita.

img_20190417_125056

TRENTO – Maggio 2008

Le bellezze della regione sono note, ma anche il capoluogo meriterebbe grande fama. Lo dico per la bellezza della città, dei monumenti, per l’aria che si respira, per l’ordine. Non ultime la qualità dell’ospitalità e del cibo.

Digital StillCamera
La splendida piazza centrale e, sotto, il castello del Buonconsiglio

Digital StillCamera

TREVISO – 1992

A dire il vero mi ci portarono i genitori tante volte, ma ero troppo piccolo. Una visita come si deve la facemmo nel ’92. Stupenda la piazza dei Signori, e poi tanti palazzi. Graziose alcune strade con canali, come a sottolineare la vicinanza con Venezia.

TRIESTE – Agosto 2004

Solenne e magnifico stile austro-ungarico nel grandioso centro storico e qualche nota più ‘italiana’ nel vicino castello Miramare. Una città che ha visto tanta storia, soprattutto recente.

Exif_JPEG_422

UDINE – Agosto 2004

A metà fra la pianura e le montagne, Udine ha non pochi monumenti di interesse. Un castello, una cattedrale, una loggia (qui rappresentata) e vari palazzi in stile veneziano.

Exif_JPEG_422

VARESE – Luglio 2004

A dire il vero, mi aspettavo qualcosa di più, oltre ad una bella chiesa ed ad una torre campanaria. In compenso c’è una bella vista sull’omonimo Lago

DSC_0002

VENEZIA – …..

DSC08526

Anche in questo caso è inutile spendere parole per questa città. Ci sono stato tantissime volte, e fin da bambino: i miei genitori mi portavano a Jesolo per l’estate e ogni anno la visita a Venezia si faceva. Da ragazzo, sempre con base a Jesolo, per visitare qualche museo. Successivamente, per tornare a Milano da Jesolo preferivo prendere il treno a Venezia, recandomici con bus + battello; così potevo attraversare a piedi la città. Ultima visita, di ritorno dalla Romania, fine Giugno 2018 (di qui la foto)

VERBANIA – 18 MAGGIO 2017

Niente più di un lunghissimo lungolago, per il resto è come le altre città lacustri del Nord Italia. Pulita, tranquilla.

DSC06802

VERCELLI – Numerose volte

Per tanti anni ci sono andato più e più volte per lavoro, e qualche volta ho avuto modo di vedere le sue piazze porticate, la sua vita tranquilla, le immancabili biciclette. Una basilica di notevoli dimensioni.

VERONA – dal 1972 al 1974

Non ci sono stato con fini turistici, dato che in questa magnifica città avevo la fidanzata. Ma logicamente ho avuto modo di andare più e più volte in piazza Bra dove c’è la celeberrima Arena, al castello di Radetzky sull’Adige. E poi ancora piazza delle Erbe, piazza dei Signori, il balcone di Giulietta e il bellissimo parco delle Colombare, prima che divenisse un posto frequentato da tossici.

VIBO VALENTIA – 16 Settembre 2018

Incastonata fra il Tirreno e i monti adiacenti, una bella strada pedonale e, in fondo, l’austera fortezza del castello Normanno.

DSC08793

VICENZA – 1992

Una città che si dovrebbe chiamare Palladio. Basilica, diversi palazzi e tante ville (a decine in provincia), tutta opera sua. Fu una visita veloce: in tre giorni andammo a Verona, Vicenza e Padova; forse era meglio dedicarvi più tempo. Una delle prime città dove arrivi e lasci il mezzo in appositi parcheggi, dove paghi modicamente parcheggio e trasporto in centro su navetta. Bravi.

VITERBO – 1992/2016

Un centro storico incredibile. Un intero quartiere medievale che toglie il fiato. Bocca aperta e naso all’insù. E’ paradossale che milioni di visitatori di Roma abbiano perso questa visita. Non che Viterbo sia meglio di Roma, ma è assolutamente da non perdere!

DSC05797

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.